[2020] Calcoli pratici per il consolidamento delle strutture in muratura

[2020] Calcoli pratici per il consolidamento delle strutture in muratura

DESCRIZIONE

Guida teorico-pratica che si configura come un valido strumento per quanti, nella pratica professionale, si occupano del consolidamento strutturale di edifici di muratura.

Il testo è composto due parti: una parte generale dove si tratta delle strutture di muratura nella loro globalità e una seconda dove, alla luce delle NTC 2018 e della relativa Circolare applicativa n. 7/2019, si affrontano calcoli specifici riguardanti i cosiddetti interventi locali. Sono esaminate anche le modalità di rilievo dei danni con la presentazione di alcune schede utili per il rilievo degli stessi.

Un capitolo è dedicato alla tematica dei cinematismi che si possono innescare a causa dei terremoti e vengono indicati i criteri di calcolo e verifica. Nel dettaglio sono trattati: le iniezioni di miscele leganti, l’intonaco armato, le risarciture localizzate, la ristilatura armata, i cordoli sommitali, gli architravi, i tiranti metallici, gli archi circolari, i balconi di pietra e le capriate del tipo palladiano. Per ciascuno di questi punti sono sviluppati uno o più esempi numerici svolti con dettagliati calcoli manuali.

Il software incluso esegue routine di calcolo relativamente a:

•Tiranti metallici: il software calcola la resistenza della muratura (taglio, trazione e compressione) ed esegue la verifica sia del tirante che del capochiave; quest’ultimo anche in presenza di costole di rinforzo.

•Archi di muratura: il software calcola la spinta massima e minima, nonché per un numero di punti a scelta dell’utente sia le caratteristiche di sollecitazione (taglio, sforzo normale e momento flettente) che l’eccentricità della linea delle pressioni, per verificare se vi sono sforzi di trazione. Il calcolo è condotto considerando il rinfianco sia come favorevole all’equilibrio che come sfavorevole.

•Capriate del tipo palladiano: il software permette l’inserimento delle dimensioni e della resistenza dei componenti della capriata del tipo palladiano (puntoni, tirante, monaco, saetta) e determina i carichi sui singoli nodi partendo dai carichi del tetto.

Per ognuna delle routine di calcolo il software:

‒esegue la verifica degli elementi principali e delle connessioni di tipo tradizionale (legno-legno);

‒stampa le relazioni tecniche e i relativi calcoli, il tutto conforme alle NTC 2018 e alla Circolare applicativa n. 7/2019.

REQUISITI HARDWARE E SOFTWARE

Processore da 2.00 GHz; MS Windows Vista/7/8/10 (è necessario disporre dei privilegi di amministratore); MS .Net Framework 4+; 250 MB liberi sull’HDD; 2 GB di RAM; Software per la gestione di documenti Office e PDF; Accesso ad internet e browser web.

INDICE LIBRO